Tanto rumore per nulla…

22 Lug

TANTO RUMORE PER NULLA…

– di Dagoberto Bellucci

“Che ti succede amico estetico, rincoglionirsi non conviene
Non leggi manco la Repubblica, non ti solleva Milan Kundera…”

( Antonello Venditti – “L’insostenibile leggerezza dell’essere” )

A leggere ‘on line’ quanto vanno diffondendo quotidiani, siti più o meno ‘specializzati’, blogger’s e forum sembra che l’Italia abbia ‘scoperto’ che ‘esistiamo’… mah…

Premesso che ci riserviamo di entrare nel merito dell’articolo pubblicato questa mattina dal quotidiano “La Repubblica” (…è proprio vero “non leggiamo manco la Repubblica” …del resto non leggiamo neanche il ‘resto’ della carta-straccia sistemica né, francamente, ci interessa…) da tal Marco Pasqua…ogni ‘cosa’ a suo tempo ( e in attesa che altri ‘compari’ della carta stampata si accodino al polverone sollevato su…un blog…cioè il nulla ) …abbiamo preso visione dell’articolo di Miguel Martinez intitolato “Marco Pasqua, Re Shaulos II, una pornostar e altri rumorosi cialtroni” del quale, sia detto per inciso, abbiamo apprezzato anche il sottilissimo ‘humour’ (d’altronde riesce difficile prendere sul serio i copiaincolla giornalistici raccattanti tutte le cazzate che passano sul ‘web’…la ‘rete’ …quel buco nero che riempie oramai da anni i tempi e gli spazi di migliaia, centinaia di migliaia, milioni, di persone…)

Così più che legittimamente scrive Martinez: “Oggi ad esempio su Repubblica ci annuncia che tra le centinaia di migliaia di sitarelli di ogni sorta che esistono in Italia, ce ne sarebbe uno antisemita…(wow…scoopone di quelli da sei milioni …di ‘dollari’ ndr) (…)Lo scoop di Repubblica consiste nell’annunciare al mondo che esiste (presumibilmente da anni) un certo Dagoberto Bellucci, definito nel titolo “fascista convertito all’islam ed ex della pornostar Eva Henger”.
Non sappiamo e non ci interessa sapere come si chiami l’ex di Marco Pasqua, ma non siamo giornalisti.
Dagoberto Bellucci, come qualche milione di altri italiani, avrebbe un blog personale.
Il blog scoopato da Marco Pasqua sembra attualmente inaccessibile, ma la cache conserva alcuni articoli dai titoli esagitati contro la “feccia ebraica” e che invita a boicottare Israele per “togliere la piattola dal culo del mondo“. Ma qui sorge un dubbio: Marco Pasqua attribuisce appunto questo blog a Dagoberto Bellucci. Eppure il sito appare del tutto anonimo, almeno nella parte che abbiamo potuto vedere.”

E infatti non appartiene al nostro ‘stile’ – né alla nostra penna né mai la ritroverete su questo blog – questo genere di fraseologia …magari ci ritroverete di più e di peggio ma tant’è il “buon” Pasqua ha letteralmente pisciato fuori dal vaso…anche perché ha, noi pensiamo volontariamente – mescolando un po’ di info raccolte alla cazzo di cane qua e là in rete, mettendo assieme qualche raffazzonata lettura webbistica sul nostro conto e mischiandoci notizie vecchie di tre o quattro anni fa relative a un sito oggi crediamo inesistente e, da quanto ci consta sapere, chiuso d’autorità dalla Polizia postale ; insomma per ‘capirci’ (e detta alla ‘viterbese’) “accroccando” un pout pourri di tagli, ritagli e, soprattutto, frattaglie… bel ‘risultato’…sembra il ‘girone infernale’ dell’Ottavo Padiglione degli Spedali Riuniti di Livorno…non si capisce un cazzo – ; unito una notizia su un blog censurato ed inesistente al presente che, come potete vedere da voi, è – almeno fino a questo momento – attivo, vivo e vegeto.

Ieri aveva scritto Marco Pasqua a proposito di quella lista “antisemita”: “La blacklist di docenti ebrei, appartenenti a vari atenei italiani, compare (o meglio compariva perché il sito è stato oscurato nel tardo pomeriggio di oggi) su un blog denominato ‘Rumors’ e ospitato sulla piattaforma italiana del Cannocchiale. La stessa dove è apparsa la prima volta, nel febbraio del 2008. In quell’occasione, in seguito all’indignazione politica bipartisan e all’oscuramente del sito, le indagini della Polizia Postale permisero di arrivare a individuare il responsabile della pubblicazione” (1).

Domanda: E quindi?

Di cosa, di chi, di quale blog stiamo ‘cianciando’?

Avete letto di liste di docenti ebrei pubblicate dal nostro blog? No.

Avete letto di cognomi e nomi e indirizzi con numeri di telefono di docenti della Sapienza pubblicati su questo spazio informatico? No.

Né il nostro blog è ‘denominato’ Rumors né mai ha avuto problemi di ‘chiusure’ o oscuramenti anche perché esiste da meno di due mesi – quindi tutto ciò di cui si parla è aria fritta – così come non sta sulla piattaforma “Cannocchiale” bensì , chi ci vuole ‘arrivare’ da sé ci arriva altrimenti ‘contentatevi’ delle veline pro-sioniste di Repubblica, su quella di wordpress…

Ecco come il ‘buon’ Pasqua a ‘raffazzonato’ il suo copiaincolla ‘caro’ Martinez….

Tant’è i lettori di Repubblica e di tutti i vari blog, siti, forum sono di ‘bocca buona’…che ci vogliamo fare…

Infine Martinez conclude il suo intervento riportando questa notizia: “La polizia a Livorno ha infatti fermato un ventisettenne di Acerra,
“che ieri, intorno alle 15,30, è stato notato dalle moto delle volanti di Livorno mentre stava urinando a pochi metri da una fontanella pubblica di acqua potabile e dalla spiaggia dei Tre Ponti. Una volta invitato a ricomporsi il giovane ha fornito un distintivo finto dei carabinieri (normalmente acquistabile, ma visibilmente falso). Quando gli agenti gli hanno fatto notare che quella placca era inutile, ha esibito il tesserino con scritto “Repubblica Italiana Interforze di polizia – Dipartimento studi strategici antiterrorismo” anche se con un nome diverso dal suo. Il giovane è stato così denunciato per atti contrari al pudore e uso di distintivi falsi o contraffatti.”
Non so cosa c’entri, ma c’entra.
Almeno quanto Eva Henger.”

In ‘effetti’…

Noi qualcosa da aggiungere l’avremmo: ma almeno si ‘informassero’ i gazzettieri sistemici prima di riportare i loro insulsi scarabocchi su tizio, caio, sempronio…

E avessero almeno la buona volontà di leggersi qualche riga, non ‘pretendiamo’ tutto un articolo…figuriamoci…, e di estrapolarne con cognizione di causa il contenuto.
Ha ragione Martinez: “Repubblica” ha ‘scoperto’ che abbiamo un blog….

ESTICAZZI NON CE LO METTIAMO DIETRO?

Poi uno ‘parla’ di “cervelli all’ammasso” e kippizzazione della vita politica italiota…. non c’è nemmeno di che ‘stupirsi’ …oramai è una ‘vita’ che non riusciamo più a stupirci di niente e di nessuno…figuriamoci se ci ‘riesce’ “Repubblica” con le veline CDEC…

Ci sarebbe da mettersi a piangere per i “livelli” ai quali è arrivato il giornalismo (o pseudo-tale) in questo paese se il tutto non fosse anche, estremamente e tragicomicamente, ridicolo…

“Eh! pe stasera s’è fatto tardi è meglio ca levammo mano. Eh! ce ne jammo, però che st’ultima canzone ve cantammo…” ‘riascoltatevi Edoardo Bennato…fa sempre ‘bene’…

Au revoir….

DAGOBERTO HUSAYN BELLUCCI

Direttore Responsabile Agenzia di Stampa “Islam Italia”

Note –

1 – Marco Pasqua – “Fuori la feccia ebraica da atenei e procure” sul web liste nere e appelli al boicottaggio. Dall’edizione di “Repubblica on line” del 21 Luglio 2011;

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: